Condivido dunque sono...un medium

Intorno alle 22 ora italiana di ieri sera si è diffusa la notizia di un incidente aereo vicino all'aeroporto di San Francisco. Notizia confermata, un Boeing 777 della Asiana Airlines proveniente da Seul si schianta dopo aver urtato l'argine della baia scendendo troppo presto. 

Al di là dei tecnicismi, della fatalità, della fortuna di soli 2 morti su 290 passeggeri c'è chi ha voluto immediatamente  condividere l'accaduto su Path di riflesso anche su Twitter. La freddezza di David Eun, VP di Samsung:

San Francisco.PNG

Quest'immagine non solo ha fatto il giro del mondo in pochi minuti, non solo è la testimonianza della follia ed esasperazione alla condivisione estrema alle quali ci stanno conducendo i Social Network, ma è anche la dimostrazione di come questi strumenti ci stanno trasformando in mezzi di informazione.

Certo non è la prima volta, qualche anno fa un passante documentava il fortunoso atterraggio sul fiume Hudson di un altro aereo con un tweet , tuttavia questa volta si tratta non solo di un testimone, ma anche di qualcuno che l'esperienza l'ha vissuta in prima persona.

Tralasciando le questioni morali è evidente il fatto che attraverso il supporto evolutivo della tecnologia gli strumenti utilizzati quotidianamente ci permettono di condividere innanzi tutto esperienze trasformandoci in reporter in grado di raggiungere e diffondere la notizia prima dei mainstream media.