Conversazioni e patatine

Insieme le due cose vanno a nozze. Ci vanno anche nella newsletter di Gianvito. Pur non essendo io un designer, mi sono iscritto perché ci sono dentro sempre tanti spunti interessanti.

Nel numero consegnato fresco fresco questa mattina ci ho trovato questo video su come sostenere una buona conversazione:

Mentre in un secondo link si nasconde la risposta a uno dei grandi misteri dell’universo. Perché i sacchetti delle patatine sono sempre mezzi vuoti?

Il cosiddetto “slack fill” o riempimento vuoto è in realtà a favore del consumatore, non contro, perché gli permette di consumare patatine ancora croccanti e sopratutto intere. Stando a quanto riporta Mashed, lo slack fill evita che durante tutti gli spostamenti lungo la filiera, dal confezionamento fino allo stoccaggio, il trasporto e finalmente l’amato supermercato sotto casa, le patatine si riducano in mere bricioline da mangiare col cucchiaio come i cornflakes. Insomma, è un bene che ci sia, altrimenti non te le godresti affatto.

Insomma un bell’inizio per un mercoledì liscio come l’olio delle patatine e magari consumate mentre si discute del sacchetto mezzo vuoto o mezzo pieno.

LifeAndrea Contino