Un Jim Carrey molto falso

Ieri mattina, ancora imbambolato dalla colazione, sono rimasto per 5 minuti buoni a rivedere questo spezzone di The Shining con un Jim Carrey talmente talentuoso da domandarmi quanto fosse sottovalutato a questo punto come attore.

No. Non ho pensato a un video deepfake come prima cosa. Non l’ho fatto in primis perché Carrey ha già fatto imitazioni di Jack Nicholson molto convincenti in passato, quindi l’ho ritenuto possibile. In seconda battuta perché mi è venuto in mente Rami Malek e le sue movenze fotocopia in Bohemian Rhapsody, pensando la stessa cosa di Carrey: un allenamento estenuante tanto da imitare anche il più piccolo dettaglio.

Un abbaglio, certo. Un gran casino, come dice Gruber, in realtà:

On the surface this is just fun. But we’re obviously going to soon have real-world scandals based on these “deep fake” videos. Right now, video footage is a compelling way to prove something is true. What happens when we can’t trust video?

Perché ok, è divertente, ma basta leggere i tweet di risposta al video qui sotto per rendersi conto quanto sia facile far credere alle persone una realtà distorta. Distinguere la finzione dalla realtà diventerà sempre più complesso, come se non lo fosse già.

Un’allucinazione collettiva supportata da software molto potenti.