Le storie sono lo strumento più potente

I fan del Trono di Spade lo sanno molto bene. Uno dei monologhi finali della serie si concentra proprio sul concetto di “storia” e sulla sua potenza evocativa, emozionale, coinvolgente e inconfutabile.

Per chi non è fan e ha qualche nozione di comunicazione lo sa altrettanto bene. Il fatto è che le storie, come qualsiasi contenuto, non sono sufficienti di per sé. Pur essendo magari delle storie notevoli, con un enorme potenziale, se non raccontate nel modo giusto verranno dimenticate.

Apple ha basato la sua fortuna su questo assioma. Le storie. Raccontate nel modo giusto. A qualunque costo. E questa lode agli sviluppatori trovo sia eccezionale, molto evocativa e lascia trasparire quanta fatica ci sia dietro a molti dei prodotti digitali con i quali interagiamo quotidianamente.

La potenza di una buona storia supera qualsiasi cosa. Se poi usi Jack White come colonna sonora, hai vinto tutto.