Banksy

Domenica sera sono stato alla minuscola mostra con alcune opere di Banksy non autorizzata dall’artista. La mostra è breve, ma intensa.

FullSizeRender.jpg

Sono andato al MUDEC totalmente vergine rispetto alla mia conoscenza dell’artista, a parte alcune immagini iconiche e alcuni colpi di teatro da grande professionista della comunicazione, non sapevo assolutamente nulla su di lui/loro.

La cosa affascinante è il non sapere chi lui sia, se agisce da solo, se è un collettivo di artisti, ma soprattutto il messaggio intrinseco della sua arte: essere invisibili è un super potere riservato a pochi in questo mondo dove la nostra vista è costantemente filtrata dalla lente dei social.

Seppur breve, anche grazie alla guida che avevamo, è stata una scoperta comprendere i messaggi nemmeno troppo nascosti delle sue opere principali.

È un grande comunicatore e non fa nulla per nasconderlo, fedele a se stesso durante i decenni, riesce a raccontare i nostri tempi con un linguaggio semplice e iconico, facilmente riconoscibile e con una lettura a “bassa risoluzione”.

Bellissima la collaborazione con i blur.

Da visitare.