iPhone e il tempo di utilizzo

Con l’aggiornamento a iOS 12 Apple ha rilasciato una nuova funzionalità chiamata Tempo di Utilizzo. Sostanzialmente l’iPhone tiene traccia di ogni cosa voi facciate o riceviate, utilizzo di app, notifiche, etc.

Al di là di impressionarvi di quanto stiate attaccati o meno al vostro smartphone e lo spirito sicuramente (😏) buonista di Apple nell’aiutarvi a limitarne l’utilizzo, personalmente la funzionalità non ha cambiato in nessun modo il mio comportamento.

Dall’inizio di quest’anno ho deciso di abbandonare la distinzione tra telefono aziendale e personale. Un solo telefono, un solo numero, maggiore comodità. Ebbene, se devo lavorare l’utilizzo di certo non posso limitarlo e nel mio tempo libero faccio un po’ quello che mi pare per dilettarmi con le funzionalità del mio smartphone, sicuramente evitando di perdere tempo inutile sui social.

Mi trovo particolarmente d’accordo con questo post di Medium. Il mio comportamento non si è mosso di una virgola. So di non essere dipendente dal mio telefono nella stessa misura in cui so di non esserne indipendente. Ma so trovare il mio equilibrio.

È un po’ come quando si parla ad un fumatore e ti dice che non riesce a smettere. Sono io a mantenere il controllo, non il fumo. Idem per il mio cellulare.

AC è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 4.0 Internazionale.