Al di là dell'Atlantico

 🏖💸

Capisco facilmente di come negli anni '20 girassero un sacco di soldi a Miami, fino ad attirare Al Capone per comprare un villino da due soldi su Palm Beach. Endless summer come la chiamano qui.

Case e strade addobbate a Key West

Case e strade addobbate a Key West

 🎄🌴🤔

28 gradi al primo giorno dell'anno fanno sembrare le decorazioni natalizie dannatamente fuori luogo. Come se a ferragosto ti mettessi a fare il presepe. Il tuo corpo, i tuoi occhi lo rifiutano. 

Una goduria però sapere che qui non arriva mai il freddo, quello umido della Pianura Padana che ti entra nelle ossa. Tra le destinazioni raggiungibili più rapidamente in aereo, per trovare un po' d'estate anche d'inverno.

Adv gigante in mezzo all'autostrada

Adv gigante in mezzo all'autostrada

🚗📱

In poco più di un anno questa è la terza volta che passo per il sud della Florida, ma mai come questa volta ho assistito all'esplosione di Uber.

Prezzi popolari, precisione, autisti simpatici quasi tutti del Sud America, conviene quasi non prendere alcuna macchina a noleggio e spostarsi solo così.

Il turismo che incontra la tecnologia e il bisogno delle persone. Fa quello che mi aspetto per soddisfare appieno un bisogno, mantiene le promesse dell'offerta che propone. Tante società anche più affermate dovrebbero prendere esempio: la semplicità paga sempre. Tanto più con la tecnologia ad oggi disponibile.

La nuova frontiera dell'advertising

La nuova frontiera dell'advertising

 ⛴

Il Marketing da strada è di casa qui. Se potessero riuscirebbero a venderti qualche parente. Quest'anno oltre ai vari aerei bimotore che infestavano i cieli della spiaggia di South Beach per richiamare l'attenzione su questo o quel party di fine anno, è apparso ad un certo punto questo mastodonte in mezzo all'acqua. Uno schermo galleggiante per delle praticissime pubblicità display.

 🐌👶

Tra le varie follie di questo Paese ce n'è stata una per la quale ancora a distanza di giorni non riusciamo a capacitarci della sua organizzazione, né tantomeno dell'ampio successo partecipativo.  

È la Baby Race. Una corsa di neonati gattonatori, i quali come delle lumache da competizione devono raggiungere il traguardo. Dove? Nel palazzetto dello sport della squadra NBA di casa, i Miami Heat. Ma solo io lo trovo folle?

🍝🇮🇹

Foto da Tiramesu.com

Foto da Tiramesu.com

E arriviamo al capitolo cibo. Qui si mangia sempre, a qualsiasi ora del giorno e della notte i ristoranti sono traboccanti di persone che ingurgitano senza sosta. E il più delle volte ti tocca far la fila, quindi altamente raccomandabile prenotare prima.

Di norma Tripadvisor è un fido alleato, fondamentale però non fermarsi solo ai commenti e alle recensioni degli utenti, ma andare a dare un'occhiata ai prezzi del menu sul sito del ristorante è un ottimo modo per farsi un'idea.  Guardando quelli e aggiungendo un 15% di media di mancia avrete presto fatti i conti in tasca. 

Siamo italiani e dopo due settimane la voglia di casa si fa sentire dopo che hai provato cucine da tutto il pianeta. La regola per la quale non si dovrebbe mai mangiare italiano in un Paese straniero dovrebbe valere anche qui. 

Dico dovrebbe perché i ristoranti italiani erano sempre stra pieni di...italiani ovviamente 🙄. Ma c'è un'importante distinzione da fare. Se davvero volete riconoscere un vero ristorante italiano da uno che ha aperto qui solo per far soldi, ci sono due cose da verificare:

  1. Nel menu non deve esserci nessuna menzione a chicchessia Alfredo. Alfredo non esiste. Punto. Esisteva nel Lazio nel 1908 e la ricetta che trovate qui è lontana eoni.
  2. Se avete modo di passare dentro il ristorante prima di mangiarci, verificate che, oltre al proprietario, chi cucina sia veramente italiano e sappia ciò che sta facendo.

Se questo due condizioni vengono rispettate, dovreste mediamente mangiare un buon pasto, per il quale dovreste scordarvi qualsiasi conto economico. Si paga per la qualità italiana all'estero. E poi avete voluto mangiare italiano? 😁

Vi posso suggerire Tiramesu alla fine di Washington Ave. dove credo di aver mangiato meglio di tanti altri posti in Italia. Non di lusso, ma di classe, servizio ed educazione impeccabile, abbiamo consumato uno dei migliori cenoni di capodanno degli ultimi anni. 

Ah si, se non fosse abbastanza chiaro, agevoliamo una diapositiva... 

IMG_0226.JPG

🔊📯 

Come raccontavo due anni fa , a Miami guidano tutti pianissimo ovunque. In città S i fermano impròvvissamente nei punti più assurdi della carreggiata e nessuno fa una piega. Ma sembrano tutti soffrire di una strana bipolarità compulsiva.

Il clacson è seriamente abusato. Un decimo di secondo dopo che il verde è scattato, parte il concerto di strombazzate. Roba da fare un baffo al milanese imbruttito. 

🦅🇺🇸💇🏼‍♂️ 

Qui la Trumpmania ha raggiunto livelli imbarazzanti. Pensate ad un gadget qualsiasi, lo troverete con la sua faccia stampata sopra. 

Il Presidente eletto 

Il Presidente eletto 

P.s.: Senza che nessuno se ne abbia a male, ho forse capito perché tanti americani hanno problemi di sovrappeso. È lo strato di grasso necessario per affrontare senza conseguenze le onde di aria condizionata sparata a -10*.