Musica Sulle Bocche: Alfio Antico

Metti una domenica mattina alle 5.30, mi alzo con il forte appiccicaticcio dell'umidità marina di fine agosto. 

Corro verso la spiaggia, alle 6.00 inizia lo spettacolo del maestro percussionista Alfio Antico. È la settimana dell'anno in cui questo spicchio di terra si anima grazie al jazz festival internazionale Musica sulle Bocche. Sempre durante quella in cui ho ripreso a lavorare, tuttavia questo weekend capitavo da queste parti.

Gli anni passati la pigrizia mi tradiva, facendomi mancate tanti eccezionali concerti di pianoforte.

Stamani, invece, ho salutato il sole con tantissime altre persone. Ho gustato il sapore della terra, del mare e del fuoco. Il suono primordiale di uno strumento tutto da interpretare.

Le sicule melodie d'amore dell'artista, contrastanti con i tanti giovani devastati dall'alcol e venuti a spiaggiarsi, si sono sparse nell'aria come sale ad alimentare un contesto dove ancora la cultura ha qualcosa da dire.