Una storia di targhe

Bella la storia del nostro sistema di immatricolazione delle auto. Dalle origini ai giorni nostri:

Agli inizi del 1900 le targhe sono obbligatorie solo per i veicoli di pubblico servizio ma già nel 1903 il “Regolamento per la circolazione degli automobili”, all’articolo 91, estende l’obbligo a tutte le vetture circolanti. Da quella data ogni proprietario doveva provvedere personalmente ad apporre una targa posteriore fissa in metallo sulla quale fossero impressi, con caratteri visibili, il nome della provincia ed il numero di licenza.

La leggete qui.