Se i Social Media ti stanno stretti

Il mondo dei Social Media, il popolo del Web, gli utenti di internet.

Tutte puttanate. 

Sono particolarmente d'accordo con Marco sulla vicenda della modella australiana, stanca di subire i giudizi attraverso dei like, feedback e richieste da parte di aziende per promuovere un dato prodotto (senza nemmeno dichiararlo), che ha deciso di lasciare Instagram. 

Se ne volete sapere di più c'è un articolo con tutta la faccenda su Elle.com. In buona sostanza si da la colpa a dei servizi web per qualcosa che accade tutti giorni in tutto il mondo. 
La volontà di essere accettati, cercare approvazione e risultare migliori degli altri credo sia insito in buona parte della popolazione umana, questa fa il parti con altrettanta fatica e negatività con la quale tutti noi dobbiamo scontrarci. Perché la gente è cattiva, tutti lo siamo, e non ci può piacere tutto
I Social Media non hanno creato un bel niente, agiscono come un qualsiasi altro strumento di comunicazione, hanno forse amplificato qualcosa che esiste da oltre 200 anni almeno. 

Perché una pièce teatrale, un libro o qualsiasi altra rappresentazione dell'umano non sono forse soggette (e subisce ancora) a critiche, recensioni e qualsiasi altra forma di reazione in grado di raggiungere la massa da quando esistono i quotidiani stampati? 

E' il prezzo da pagare del diventar famosi. Lo si diventa a mio modo di vedere nella misura in cui si è disposti di accettare di fallire completamente da li a breve, oppure diventare un bersaglio sia in negativo che in positivo. Indipendente dall'esserlo online o meno.

I Social Media, come altri mezzi, sono sempre e soltanto un veicolo, un trampolino. Le dinamiche di azione e reazione sono le medesime.

Ed è per questo trovo questo video sia ingenuo, sia totalmente errato nel modo di concepire l'Internet (è la sopra citata modella intenta a spiegare perché i SM fanno schifo). Benché a me resti la puzza di chi si è stancato di dover dare qualcosa in cambio a chi le ha fornito vestiti e prodotti

Preferisco quindi un approccio di questo tipo, di un'altra modella. Almeno sa far pace con cosa condivide, se è per motivi di guadagno pubblicitario lo dichiara etc. etc.

I would like to touch on this recent 'Social Media is not real life' article. Three weeks ago, I made a post explaining "a side of social media that you don't see". What it REALLY takes. I explained that it's not as simple as posting a few photos of beautiful food, new clothes, luxury items (whatever celebrities post) and 💥BAM💥, life is amazing. On my account, I'll tell you now, you don't see a lot of things. Not because I don't want to show you, because I cannot physically take a photo of them. Things like... the 5 am wake ups, the late nights, the constant bullying, the lack of support and understanding of friends, the stress.... and so much more 💛 When I began my Instagram I had 3 things I would never do - and I still haven't done. 1️⃣ I would NEVER promote something I didn't believe in (detox, fads, quick fixes), and I still refuse 2️⃣ I would NEVER sexualise myself or pose provocatively to sell anything.3️⃣ I would never only post information that suits my lifestyle. (For example, I don't really enjoy eating mushrooms, but I would never tell YOU not to eat them if they're good for you). I don't recommend you eat one certain way, I recommend you eat HEALTHY, and in which way you choose to do that, is completely up to you, so I like to provide information that suits all lifestyle preferences. If you are healthy and fit, I'm happy!!💛 What I'm trying to say is that I want you ladies to be YOU. I want you to be the REAL YOU. My life, my food, my family ...isn't YOUR life, everyone is different. I post these transformations to show you there are SOOOO many girls out there on so many different journeys. All with one goal, to be happy, healthy and fit! Don't strive to live like, or be like, one person on social media. Create your own self. Be honest. Stick to your morals .. and always try and be the BEST person you can be. www.kaylaitsines.com/guides

A photo posted by Kayla Itsines (@kayla_itsines) on