Twitter: i brand attivi hanno benefici sia online che offline

Partiamo dal fatto che mi piacerebbe vedere studi simili in Italia o quantomeno in Europa invece sono sempre gli Stati Uniti i protagonisti. 

Poco male, interessante studio pubblicato da Twitter, in partnership con The Advertising Research FoundationFOX DB5, sulle azioni compiute da utenti sia desktop che mobile durante il Prime Time

1. I Brand sono parte integrante delle regolari conversazioni di Twitter Brands are an integral part of regular conversation on Twitter

Le persone non soltanto seguono i brand su twitter, ne parlano anche molto. L'80% ne ha menzionato almeno uno tra Settembre e Marzo 2014, periodo durante il quale è stata condotta la survey su 12.000 persone

All'interno di questo 80% la metà ha menzionato nei loro tweet brand per oltre 15 volte. 99% degli utenti intervistati sono stati esposti ad almeno un tweet collegato ad un brand solo nel mese di gennaio. 

2. Gli utenti compiono azioni, sia online che offline, dopo aver visto una mention fatta da un brand

Le 2 azioni principali fatte dagli utenti: visitare il sito web del brand (23%) e visitare la pagina Twitter del brand (23%). L'esposizione al tweet del brand spinge anche la ricerca di informazioni su Internet (20%).

Un po' bassine considerato un pubblico così ampio.

3. Una brand mention vale più di mille tweet

Il 79% ha compiuto azioni sia online che offline dopo aver visto un tweet di un brand o altri account che lo menzionavano. 

Interessante, ma ancora ribadisco, mi piacerebbe vedere dei numeri locali.

Brand Tweets drive consumers to action