La storia è tutto

Non lo dico io, ma Frank Under...ehr...Kevin Spacey in uno speech (qui la versione completa) tenuto un mese fa al Content Marketing World 2014

Non che ce ne fosse bisogno, ma ribadisce cose fin troppo scontate a cui ancora troppo pochi danno retta. 

  • La storia è tutto
  • Non importa la piattaforma, l'importante è essere capaci di intrattenere con una storia ovunque le persone siano in grado di raggiungerla
  • Non piegarsi alle leggi del ranking, ma restare fedeli alla propria identità
  • Iniziate con chiedervi quale storia voglio raccontare? Non che risultato voglio raggiungere

Le parole restano parole se non applicate e trasformate in realtà. Nel corso degli anni ho condiviso molti esercizi di questo tipo, su tutti mi piace citare quella di BMW. 

Qualcosa di più recente l'ha fatto Patagonia, un brand non famosissimo forse, ma che ha capito come si fa a raccontare una storia:

Vi sarete accorti di come questi 20 minuti siano una pubblicità molto più efficace di qualsiasi 30 secondi aveste potuto vedere?

La formula dovrebbe essere abbastanza semplice: superare la banalità di raccontare quanto è grande il proprio brand, per dare invece l'occasione alle persone affezionate ad esso di farlo al posto nostro.