Story-yelling

Questa settimana è stata tanto impegnativa quanto soddisfacente. Per la prima volta ho partecipato ai Cannes Lions e per la prima volta ho compiuto 30 anni. 

Tra le varie attività di analisi comunicative di quanto emerso durante questo appuntamento con la creatività nel sud della Francia, questo tweet mi è rimasto particolarmente impresso. 

Forse perché talmente banale dall'essere veramente efficace.

Difficile non notare quanto siamo bombardati da messaggi pubblicitari realizzati con l'unico scopo di gridarci qualcosa, anziché raccontarcelo e farcene innamorare.  

Una sacrosanta verità a mio modo di vedere. Tant'è che spesso interrompo di scrivere qui sul blog proprio perché il silenzio è la migliore opzione quando si ha poco di sensato da condividere. 

Lo faccio oggi prendendo proprio spunto da le parole di questo tweet che mi hanno condotto a quanto appena fatto da Squarespace per comunicare per la prima volta il proprio brand senza ricorrere a sponsorizzazioni mirate.

Ma usando soltanto quanto di meglio hanno da offrire: il racconto del loro prodotto.

Di seguito la playlist.