Di Apple in peggio

Mai come ora la diatriba tra Samsung ed Apple per la conquista dello spazio mobile è aperta. Dopo i processi, dopo i lanci dei nuovi prodotti, ora la parola passa agli utilizzatori finali. Giudici ultimi del successo di un prodotto consumer di massa.

C'è chi sostiene che Apple faccia il bello e il cattivo tempo con le innovazioni tecnologiche perché ha compreso l'importanza di creare un ecosistema e portare i propri utenti a focalizzarsi su questo, e chi vede di cattivo occhio il sedersi troppo sugli allori premiando Samsung per tentare di spingersi oltre.

La lotta si è spostata sugli sfottò, arma che usò Apple qualche anno fa contro Microsoft con il suo famoso "Redmond start your photocopiers". E ieri Samsung contro Apple. Ogni piccola mossa però, rischia di generare una reazione a catena peggiore.

Transient

Seppur immagino dettato dai migliori propositi, i risultati ottenuti da questo post sulla pagina Facebook di Samsung Mobile USA ha da insegnare qualcosa. Viene richiesto agli utenti quale device elettronico si porterebbero su un'isola deserta.

Moltissimi rispondono con un prodotto Apple, di cui quasi tutti un iPhone. Il principale prodotto competitor di Samsung in questo momento:

  • Che gli utenti Facebook amano si "cazzeggiare", ma sono attenti e vigili ai marchi che operano entro i confini delle loro passioni
  • La vostra pagina non viene letta soltanto dai vostri fan, ma dai vostri competitor in primis e dalla relativa fanbase
  • Questi utenti hanno paura di dimostrare il loro spirito critico, a costo di passare da fanboy, perché hanno trovato uno spazio aperto dove darsi manforte l'un l'altro
  • Lo "Share of Voice" prodotto dai like e dalle condivisioni ha un potere molto forte, soprattutto quando si hanno oltre 13 milioni di fan
  • Non c'è da allarmarsi, ma da ripensare allo sforzo editoriale fatto e se si poteva porre la domanda in termini diversi, anticipando l'eventuale deriva dei commenti. Deve essere uno stimolo a capire meglio la propria utenza e plasmare il contenuto proposto secondo le loro attitudini ad interagire
  • Oltre 11.000 commenti sono davvero tanti, tuttavia non si è cercato di comunicare con gli utenti, ma si è continuato a postare foto e spingere sui prodotti. C'è una notizia per voi: la stragrande maggioranza dei vostri acquirenti conosce il vostro prodotto meglio di voi. L'ascolto per innovarlo al meglio è a portata di mano, basta solo tendere l'orecchio
  • Non è facile fare il mestiere che facciamo, i rischi, gli imprevisti, gli errori sono dietro l'angolo

Detto questo, non vorrei essere al posto del Social Media Manager Samsung USA in questo momento.