Back to the future

Transient

Non saprei bene da dove cominciare, se col fatto che la vita riserva sempre sorprese quando i periodi sono i più difficili, se non sono riuscito ad aggiornare con frequenza il blog causa trasloco, ma mi focalizzerò su ciò che davvero è cambiato.

Non io, le persone sono convinto non cambiano mai. Cambiano nella misura in cui ci si riferisca alle abitudini, alle situazioni, alle amicizie, al lavoro. Ma il nostro modo d'essere non cambia.

Dal ritorno dalle vacanze estive sino ad oggi è stata una cavalcata furiosa, energetica e costante.

Casa nuova con nuovi problemi mai affrontati prima, ma che responsabilizzano.

Venerdì è stato il mio ultimo giorno in Coffee Grinder, credo di non aver mai vissuto un anno così intenso lavorativamente parlando. Ho avuto modo di testare me stesso, le mie capacità, dove nulla non sarebbe stato possibile se non fossi stato circondato da persone meravigliose.

E un po' come un calciatore girato in prestito per farsi le ossa, ritorno dopo due anni da dove sono venuto. 

Dove ancora è tutto da dimostrare.

Forse sta proprio qui il segreto per non perdere mai l'entusiasmo, non considerarsi mai al punto d'arrivo, ma considerare un traguardo come l'inizio di una nuova corsa.

Avrò tanto ancora da imparare. Non vedo l'ora.