La metafora italiana

Venerdì sera è andata in onda la prima puntata della nuova stagione de "Le invasioni barbariche", il programma condotto da Daria Bignardi su La7. Tra gli ospiti Saviano e Lorenzo Cherubini aka Jovanotti. E proprio nell'interminabile balbettio di quest'ultimo, uno spunto sopito nella mente di tanti, al di là della tragedia umana.

Il forte potere di un'immagine (mai come in questo caso, context is the king), l'ironia incontenibile del destino, il riassunto di una situazione italiana perfettamente sintetizzato da un transatlantico sdraiato nel mare. Senza contare poi lo status dell'agire italiano, raccontato nei minuti precedenti della puntata proprio da Saviano e che in questi giorni tiene più banco della tragedia stessa. Incurie, pressapochisimo, abusi di potere, azioni "ma sì tanto chi ci controllla...".

Perfortuna o purtroppo lo sono.