Disinformazione videoludica

driver.jpg

Riemergo dopo un finale e un principio un po' turbolenti e tante novità e progetti lavorativi. Partiamo subito bene con la disinformazione fatta da Repubblica.it che pubblica una ricerca condotta da Continental e reinterpretandone a piacere il contenuto. 

La ricerca secondo Repubblica (senza alcuna controprova scientifica, tra l'altro) parrebbe dimostrare che i videogiocatori siano dei peggiori guidatori e, una volta al volante, si trasformerebbero in pericoli pubblici.

Basta andare a vedersi il reale contenuto della ricerca di sei mesi fa, proprio sul sito Continental, per rendersi conto che le cose sono un tantino più addolcite rispetto a quanto scritto dal quotidiano online. Anche se personalmente credo in questa ricerca tanto quanto avrebbe potuto fare Adidas studiando il comportamento di calciatori che giocano a videogiochi di calcio o meno. Non può esserci un nesso logico.

Tant'è il danno è fatto e in tanti penso abbiano letto il contenuto dell'articolo.

I videogiochi ancora una volta demonizzati e tacciati di causa di tutti i mali. Spero che il "Movimento contro la disinformazione sui videogiochi" prenda provvedimenti anche in questa occasione.

VideogiochiAndrea Contino