Parigi e i cambiamenti

Quest'oggi è stato l'ultimo giorno in Moleskine. Un periodo intenso, seppur breve, drasticamente diverso rispetto ai prodotti tecnologici a cui ero abituato, ma che mi ha permesso di apprezzare in sapore agrodolce, a metà tra l'antico e il moderno, il mash-up tra cultura e business. Una passione che pulsa costantemente di cui difficilmente ho avuto testimonianza in altre community online.

Questi 4 giorni serviranno da camera di decompressione per iniziare al meglio la mia nuova avventura professionale in Coffee Grinder (per i più curiosoni). 

Se siete interessati contattatemi pure nel form qui in alto.

Il tenutario ringrazia il Santo Ambrogio e la Madonna Immacolata per essere così vicini vicini e permettere al blog di trasferirsi per qualche giorno in quel di Parigi (No, non vado a Le Web con Zeno e Luca), dove tra le altre cose avrò l'occasione di provare per la prima volta Airbnb, in contemporanea con lafra.

Siccome le main venues le ho già coperte abbondantemente in passato, avete per caso qualche angolino, scorcio, squarcio, carugio o qualsiasi altra cosa che merita di essere vista lassù?

Ci si rivede il 12 con una buona carica di caffeina e con qualche intermezzo parigino.