Giornalista per un giorno

Capita spesso di sbagliare (citando Carlini, maestro di Eva e di molti di noi, “chi non fa non sbaglia”), capita raramente che una grande testata e un giornalista ammettano l’errore lasciando nero su bianco le scuse.

A memoria, è la prima volta che succede. Da parte mia un bel bravi.

Parto dalle ultime parole del post di Max. Corriere.it corregge un articolo con molte inesattezze sulla differenza tra domini e IP. Concordo con Max, complimenti per il gesto e per la professionalità della testata.

Tutto inizia con la pubblicazione di questo pezzo e sull'analisi fatta immediatamente da Paolo per sbugiardare quanto scritto. 

So bene che il nostro Attivissimo è un giornalista anche lui, ma dall'animo da blogger. Al di là di quanto accaduto, la vicenda mi ha fatto venire in mente quanto sovente si è discusso sulla differenza tra blogger e giornalisti e se i primi si possono considerare alla stregua degli ultimi.

Qualche volta si può essere tutti giornalisti per un giorno. Grazie, Social Web.