Firme salutari

imageL’approvazione di un disegno di legge passa anche attraverso momenti formali come quello della firma. Pur storica, anche quella sulla liberalizzazione della Sanità Americana ha dovuto affrontare questo momento.

Tra le immagini che scorrevano tra i telegiornali di ieri mi ha colpito quella che ritraeva Obama impugnare, una dopo l’altra, un innumerevole numero di penne a sfera per apporre una singola firma. Curioso mi sono detto.

Oggi Time Magazine spiega il perchè di ben 22 penne diverse:

The pen used to sign historic legislation itself becomes a historical artifact. The more pens a President uses, the more thank-you gifts he can offer to those who helped create that piece of history. The White House often engraves the pens, which are then given as keepsakes to key proponents or supporters of the newly signed legislation.

Once they're given away, some pens wind up in museums; others are displayed proudly in recipients' offices or homes. But they sometimes pop up again, like in the 2008 presidential campaign, when John McCain vowed to use the same pen given to him by President Reagan to cut pork from the federal budget.

Un feticcio in buona sostanza che conferisce allo strumento di scrittura il valore della legge stessa. Da notare la O di Obama costruita con più tratti.