Myspace costretto a cambiare

Welcome to the new Myspace

myspace | Myspace Video

Manca poco al prossimo cambio di volto di MySpace. Come sempre i primi a beneficiarne gli utenti oltreoceano, che a detta di alcune prime review, fanno apparire questo restyling come l’ultimo tentativo di tener testa a Facebook.

A quanto capisco sarà a metà tra Social Network e portale vecchio stampo, dove articoli di news e temi personalizzati si intrecciano con funzionalità di sharing e conquista di reward per le attività svolte sul sito (idea tra l’altro non troppo innovativa, vedi Everyeye.it)

Seppur primo tra le classifiche social fino a qualche tempo fa, MySpace ha dovuto lasciar strada pian piano a Facebook che ha sbaragliato con la garanzia di rendere il più semplice possibile la condivisione di file multimediali. In particolare, foto e video.

Concordo con NMA, che, dati alla mano, dimostra non solo che MySpace è il primo tra i siti di musica in UK, ma anche che sarà l’unica feature in grado di differenziarlo dai competitor in tutto il mondo.

Il sito, che fino ad oggi è stato spesso un ottimo luogo dove scoprire nuovi talenti musicali o ricettacolo di sonorità indie, ha bisogno di un step successivo verso lo sharing tra utenti di musica mainstream, funzionalità che pare essere stata implementata in questa nuova release.

Condizione necessaria per restare a galla e sperare di non essere venduti da News Corp. nel breve futuro.