Non è mai tropo tardi

Questa cosa, ogni volta che ci penso, mi fa sentire come se avessi perso oramai l'occasione buona per farla. Mi è passata vicino tante volte, ma non ho mai allungato la mano per prenderla e buttarmici a capofitto.

Sto parlando di iniziare a suonare. Non amo la musica, semplicemente ci vivrei 24/7 se fosse possibile. Non smetterei mai di ascoltarla, soprattutto di scoprirne di nuova. Spesso ho sentito il desiderio di iniziare, "sporcarmi le mani". Per divertimento, sfida per provare qualcosa a me stesso, per diventare magari pure bravo.

Quale strumento? La batteria.

Ne sono da sempre affascinato, è strana, non si esprime con le stesse note degli altri strumenti, anche se ne fa uso, e l'ho sempre ritenuta come il miglior strumento dove scaricare rabbia e potenza.

Ora, questa cosa me la porto dietro da tempo immemore. Da quando, alle scuole medie a lezione di musica, preferivo dilettarmi con i legni piuttosto che con la pianola, restandomi poi come pallino, punto non soddisfatto tra le cose da fare nell'agenda di una vita.

Quando però, vedo solo che questo:

che, per chi ne capisce un minimo, è una sequenza molto semplice da eseguire, mi blocco per diverse ragioni e inizio a dire: ma quando mai riuscirò solo che a comprendere di fare una cosa simile?

Reazione pessima lo so, ma comprensibile. Dovrei seguire chi dice che "Non c'è età per iniziare a suonare" oppure "Bisogna iniziare da piccoli per avere la giusta forma mentis"? Altra semplice motivazione, ma in casa dove la piazzo? E sai il casino che fa?

Problemi risolvibili, e poi chi dice che non riuscirò a farlo?

Mi è arrivato in settimana un volantino, hanno aperto una nuova scuola di musica a pochi minuti da casa www.musix.it, aperta anche il sabato. Forse un segno divino, forse no. In questi giorni andrò a fare un salto e magari mi deciderò a buttarmi nella mischia. Vedo che i corsi amatoriali durano 45 minuti a settimana, mi chiedo se non sia troppo poco per imparare a suonare uno strumento in modo decente, ma immagino siano sufficienti per un anno.

Più ci penso e più ho una voglia irrefrenabile mista ad una paura fottuta che il tutto non farà per me.

Continuare però senza aver provato sarebbe uno tra i rimpianti più grandi.