VeneziaCamp 2009: end

Domenica è stato l’ultimo giorno del VeneziaCamp 2009. Il secondo Camp al quale abbia mai partecipato. Non mi piace fare il mero “tirare le somme” preferisco invece far vivere, a chi non ha potuto partecipare, l’evento.

Per questo ho deciso di intervistare Gigi e il “blogger nazionale” Andrea prima di andare via, chiedendo loro cosa è stato il VeneziaCamp e quale direzione prenderà nel futuro. Come ho già detto su MClips ho trovato questi 3 giorni illuminanti, sia nel modo di ripensare il Camp con spazi aperti e multisessione, alla faccia di chi diceva fosse morto questo formato.

 

 

Domenica pomeriggio durante la sessione Next City Life (come vogliamo e ci immaginiamo la città del 2020), ho avuto modo di riprendere l’intervento di David Weinberger, co-autore del Cluetrain Manifesto, che ha paragonato la Rete a Venezia e quanto queste due realtà possono influenzarsi vicendevolmente nel prossimo futuro.

Di seguito il suo illiminante intervento. Un plauso a Cimny per la traduzione simultanea.

David Weinberger @VeneziaCamp 2009 from Contz on Vimeo.

Sono felice alla fine di aver deciso di andare e partecipare, sia per il lato networking che per le sessioni alle quali ho partecipato. E come sempre mi rammarico per non avere il tempo di partecipare con maggiore frequenza.