Forrester 2009: La partecipazione degli italiani in rete cresce

Usciti i dati aggiornati di Forrester sul comportamento, in termini di partecipazione, degli utenti in rete. Il tool prende in considerazione 12 Stati più l'Europa, provando a segmentare gli utenti in 8 profili qui spiegati.

Sono andato a guardare i dati postati da Vincenzo l'anno passato ed è interessate notare come siano variati i dati in un anno. Crescono gli opinionisti, quelli che creano contenuto e anche quelli che semplicemente arrivano solo oggi in rete. La crescita non è così sensibile come dall'anno passato, dove si era passati dal 12% di creatori al 22%, mentre dal 2008 al 2009 siamo cresciuti solo dell'1%. Questo significa che da un anno con l'altro i creatori di contenuto sono rimasti sempre gli stessi, come cita giustamente Tecnoetica nel suo post.

C'è da notare, infine, un calo degli utenti inattivi.

La cosa interessante però è che se andiamo a fare un confronto con tutti gli altri paesi che compongono il tool, l'Italia è il solo paese occidentale che tiene testa ai colossi orientali in termini di produzione del contenuto. Cosa strana per un paese che ha ancora forti problemi di accesso alla banda.
Questo dato è però la testimonianza che anche con il passare dei tempi, l'Italia è sempre una piccola culla di produzione di cultura.